Archivio tag | stanchezza

STRESS DA RIENTRO? 3 INTEGRATORI INDISPENSABILI PER AFFRONTARLO

Non è una malattia ma se circa 6 milioni di italiani ne soffrono può considerarsi un disagio da prendere con la dovuta considerazione. Si manifesta con :
  • ansia
  • eccessiva stanchezza
  • tensione muscolare
  • apatia
  • lieve depressione
Anche in questo caso la natura ci viene in soccorso, offrendoci molte soluzioni che possono fare la differenza nell’affrontare la fine della bella stagione, il rientro al lavoro, l’inizio dello studio.
STRESS-RIENTRO-COP
Tra gli integratori insostituibili in questo periodo una menzione d’onore spetta alla RHODIOLA ROSEA, pianta largamente utilizzata fin dall’antichità per le sue proprietà rinvigorenti. La radice di Rhodiola è infatti un ottimo tonico- adattogeno, cioè aiuta l’organismo a reagire alle situazioni di aumentato stress, fisico e mentale.
Dal punto di vista fisico, funge da energizzante e migliora la tolleranza individuale alla stanchezza, senza dare eccitazione, quindi risultando innocua anche per soggetti sensibili agli eccitanti.
A livello mentale invece è un ottimo antistress, placando anche la sensazione di nervosismo e si rivela un efficace rimedio contro ansia e lieve depressione.
Agisce infatti sulla produzione di serotonina ( che determina la sensazione di benessere e di appagamento ) aumentandola fino al 30% ; per questo la Rodiola viene consigliata anche per placare la fame nervosa e la voglia di dolci. Migliora anche la qualità del sonno, la lucidità e la concentrazione.
rodiola
Un’alternativa alla Rhodiola o meglio un coadiuvante può essere il  Magnesio,

un minerale importantissimo perché coinvolto in processi fondamentali per la nostra salute.

Il Magnesio infatti contribuisce al buon funzionamento del sistema nervoso e alla regolare  funzione muscolare, riduce stanchezza e affaticamento ed aiuta a mantenere ossa e denti sani, perchè contribuisce alla fissazione del Calcio.

E’ naturalmente  disponibile in molti cibi, in particolare cereali integrali, mandorle, pistacchi e frutta secca in genere, legumi e vegetali verdi. Tuttavia una parte rilevante di Magnesio viene persa a causa della lavorazione, conservazione e cottura degli alimenti. Inoltre  spesso ne risultiamo carenti per via di un’ alimentazione sbilanciata,  oppure per circostanze particolari come l’ intensa attività sportiva, lo stress eccessivo, l’assunzione di alcuni farmaci o per condizioni fisiologiche come gravidanza, allattamento e periodo pre-mestruale.magnesio

Infine, se in ferie si è affrontato un lungo viaggio intercontinentale, con le conseguenze del jet leg o se al ritorno alle attività quotidiane si fa fatica ad addormentarsi, può essere utile un’integrazione di Melatonina. Si tratta di un ormone prodotto dal nostro organismo, proprio al centro del cervello, dalla ghiandola pineale ed è preposto a regolare il ritmo sonno-veglia. La sua produzione è regolata dalla luce:

  • di giorno, quando lo stimolo luminoso arriva alla retina, viene trasmesso un segnale alla ghiandola pineale che blocca la secrezione di Melatonina

 

  • di notte al contrario il buio ne favorisce la produzione e l’effetto sedativo della Melatonina fa sì che il cervello riceva il segnale che è arrivata l’ora di dormire

melatonina

La produzione di questa sostanza è massima dai 3 anni per tutta l’infanzia,  poi rallenta dopo i 20 anni e comincia a decrescere dai 45 in poi, fino a minimizzarsi quasi del tutto in tarda età a causa della calcificazione della ghiandola pineale.

E’ sufficiente assumerne 1 mg a l giorno per apprezzarne gli effetti benefici sul sonno e di conseguenza sul benessere generale.

Quindi, non siamo soli nell’affrontare il duro momento del rientro al quotidiano, la Natura come sempre ci corre in soccorso!

 

 

 

 

Annunci