Archivio tag | cosmesi etica

L’ Erbolario, un’azienda eco-compatibile

Si fa un gran parlare di bioecocosmesi, di rispetto della natura e degli animali da parte delle aziende produttrici. Ma come si traducono in azione tutti i proclami?

L’ Erbolario azienda leader nel settore della cosmesi naturale ha da sempre prefissata la missione di formulare, produrre e offrire al cliente dei cosmetici concepiti rispettando la natura e l’uomo. Ora questa ” mission” è palesata anche sugli astucci dei prodotti, per ora sulle ultime novità, via via su tutti i prodotti presenti nel catalogo, con dei simboli che vanno a indicare in che maniera l’azienda mette in pratica l’impegno dichiarato a difesa dell’ambiente e delle generazioni future.

Certificazione ISO 14001

Questo simobolo indica la Certificazione di sistema ambientale Iso 14001 , uno standar internazionlamente riconosciuto che regola i requisiti del sistema di gestione ambientale di un’azienda. La certificazione non è obbligatoria, ma facoltativa. L’ Erbolario ha scelto di certificarsi per questo standard per dimostrare la propria sensibilità verso l’ambiente, individuando tutti gli aspetti della propria attività che hanno un impatto sull’ambiente e definendo continuamente obiettivi di miglioramento e strumenti per perseguirli. La certificazione ISO 14001 è garante della gestione ottimale del sito produttivo dell’azienda e viene conferita da un organismo di certificazione indipendente, il DNV ( Det Norske Veritas), il quale cotntrolla che l’azienda rispetti innanzitutto le normative vigenti (direttiva sui cosmetici, norme sulla sicureza dei lavoratori), ma che sia anche disposta ad andare oltre le prescrizioni di legge, impegnandosi a rendere minimo l’impatto ambientale delle proprie attività e perseguire sempre nuovi obiettivi di miglioramento.

LifeGate

Uno di questi obiettivi è la scelta di utilizzare energia da fonti rinnovabili, come alternativa alle normali fonti di energia elettrica ( petriolo, carbone) che emettono ogni anno circa 150 milioni di tonnellate di CO2, dannosa per la salute e responsabile dell’effetto serra e  dei cambiamenti climatici. Qui nasce la partnership dell’ Erbolario con LifeGate, società nata del 2000 con la missione di fornire alle aziende energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili al 100%, certificata dal sistema di certificazione europeo RECS ( Renewable Energy Certificate System). E poichè anche la produzione di energia rinnovabile ha un minimo impatto ambientale, perchè la produzione degli impianti che la generano emettono quantità, seppur trascurabili, di CO2, LifeGate ha ideato il progetto Impatto Zero che prevede di quantificare le emissioni di CO2 dovute alla produzione di energia rinnovabile e la compensazione di queste con la creazione e la cura di nuove foreste in Italia e nel mondo. L’Erbolario quindi non solo usa energia da fonti rinnovabili ma anche a Impatto Zero.

Forest Stewardship Council

Per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale delle proprie attività L’ Erbolario  ha inoltre scelto di realizzare tutti i suoi articoli in carta ( i graditissimi calendari e agendine con cui omaggia i suoi clienti a Natale, gli imballaggi, i depliant, le borchure, i foglietti illustrativi) solo con carta ottenuta da fonti gestite in maniera responsabile, certificata dal Forest Stewardship Council. Il FSC è un’organizzazione internazionale che supporta a livello mondiale una gestione corretta e responsabile delle risorse forestali. I parametri monitorati sono: rispetto delle leggi locali e nazionali e degli accordi internazionali, tutela della risorse della foresta, dei diritti dei lavoratori, delle comunità locali e delle popolazioni indigene, conservazione della biodiversità, tutela del paesaggio, attuazione di un piano per la corretta gestione della foresta. Il materiale certificato FSC deve essere rintracciato in tutte le fasi della lavorazione , dal tronco al cartoncino finito, questo significa che ogni azienda che lavora il materiale certificato, deve essere in possesso della certificazione FSC.

Stop ai test sugli animali

Già dal 1978, con la formulazione del suo primo cosmetico natuarale, L’ Erbolario  ha mostrato la propria determinazione a rifiutare ogni forma di sperimentazione sugli animali. Da allora lotta a fianco alla LAV, Lega Anti Vivisezione, per ottenere la messa al bando dei test cosmetici sugli animali. Nel 1992 con la collaborazione di tantissime erboristerie L’ Erbolario ha promosso una petizione, con la raccolta di 20.000 firme che chiedevano al Parlamento Europeo l’abolizione dei test sugli animali. Nel 2004 la sperimentazione del prodotto finito sugli animali è stata proibita, tuttavia rimaneva aperta la questione delle materie prime, che la legge non comprende nel divieto, lascioando quidni la possibilità di continuare a fare sperimentazione sugli animali per testare le materie prime.

Ist. Certificazione Etica e Ambientale

Contraddizione non affatto gradita dall’ Erbolario che, mentre continua a lottare accanto alla Lav per la messa al bando totale dei test sugli animali,  ha aderito allo Standard Internazionale Stop ai Test sugli Animali, redatto e condiviso dalle principali associazioni animaliste di Europa e Usa. Questo Standard richiede che le aziende che lo sottoscrivono si impegnino a non utilizzare materie prime testate sugli animali, dal momento della loro adesione allo Standard stesso. Ecco perchè tutta la documentazione relativa alle materie prime adoperate nelle formulazioni L’ Erbolario, viene esaminata da ICEA , Istituto per la Certificazione Etica Ambientale.

100% Made in Italy

Ultimo ma non meno importante, il Made in Italy. Tutti i prodotti dell’Erbolario sono 100% Made in Italy: ogni fase dell’attività avviene nel sito produttivo dell’azienda, senza nessuna delocalizzazione in paesi terzi , dove magari i diritti dei lavoratori non sono rispettati o dove si ricorrere alla manodopera minorile. Secondo l’ art. 16 del decreto legislativo n.135 del 2009, il prodotto interamente realizzato in Italia è quel “prodotto per cui il disegno, la progettazione, la lavorazione ed il confezionamento sono compiuti esclusivamente sul territorio italiano”. Quindi Made in Italy e 100% Made in Italy attengono a due realtà distinte: il prdotto solo Made in Italy può essere stato realizzato all’estero e aver subito in Italia solo una piccola trasformazione, il prodotto 100% Made in Italy invece è interamente ottenuto sul territorio nazionale, come tutti i prodotti L’Erbolario.

A chi cerca dunque dei prodotti eco-compatibili, rispettosi non solo della propria pelle ma anche dell’ambiente in cui viviamo e che abbiano alle spalle un’azienda che crede e investe nell’ eredità ambientale da lasciare alle generazioni future, L’ Erbolario offre una risposta chiara, decisa e coerente. Chi sceglie L’ Erbolario sceglie prodotti 100% Made in italy, eco-compatibili, sicuri sulla pelle ed efficaci per mantenerne salute e bellezza.

Annunci